Il 9 e 10 aprile i giovani di Ovodda protagonisti del proprio territorio grazie al progetto MOCORE

0 Commenti
40 Visualizzazioni

Week end ricco di appuntamenti per i giovani di Ovodda, che sono invitati dalla Consulta giovanile comunale a prender parte ad una serie di attività da loro ideate, per dialogare con gli amministratori locali e conoscere meglio il proprio territorio nell’ambito del  progetto MOCORE – Un progetto per MObilitare COllegare e REsponsabilizzare i giovani del Centro Sardegna, iniziativa cofinanziata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri- Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale attraverso l’avviso pubblico “Fermenti in Comune”.

Nello specifico l’evento è suddiviso in due giornate:

Il 9 aprile dalle 18 alle 19:30 presso la Sala Consiliare del Comune di Ovodda si terrà l’incontro pubblico di presentazione del progetto MOCORE, dei giovani partecipanti e degli ambasciatori, che supporteranno lo staff di progetto nelle iniziative che si svolgeranno presso i Comuni interessati dal progetto.

Per partecipare all’incontro, riservato ad un massimo di 20 partecipanti, è necessaria l’iscrizione al seguente link:

 

https://forms.gle/vD6PXs73zHMkHjT7A

 

È possibile iscriversi sino all’ 8 aprile 2022, e i partecipanti, selezionati in base alla motivazione, riceveranno una comunicazione ai contatti indicati in fase di iscrizione.

Il 10 aprile dalle 9 alle 16 si terrà inoltre una passeggiata consapevole per le campagne di Ovodda, dal titolo “Connessione in movimento: amministrazione e cittadinanza nella riscoperta del territorio”, un’occasione per giovani e amministratori di riscoprire il proprio territorio e farlo conoscere agli altri giovani del Centro Sardegna, tramite un ricco percorso che prevede la visita alle tombe dei giganti e alle Domus de Janas.

L’amministrazione di Ovodda ha accolto con entusiasmo il progetto sin dalle sue prime fasi, e in particolare l’assessore alle Politiche Giovanili, Lorenzo Marras, che intervistato dalla sua concittadina Elena Vacca, neo ambasciatrice del progetto, ha dichiarato “Il progetto MOCORE mi ha colpito fin dal primo momento. Credo sia un luogo comune pensare che ai giovani non bisogna dare troppa fiducia. Il potenziale che vive in noi va oltre ogni supposizione, ad Ovodda per esempio, questi giorni alcuni giovani stanno organizzando una delle tappe di MOCORE insieme a Malik e all’unione Comuni Barbagia con entusiasmo, competenza e professionalità”.

Ideato dal Comune di Oniferi in collaborazione con Malik ETS, l’ambizioso progetto MOCORE nasce per favorire l’empowerment dei giovani residenti nelle aree rurali del Centro Sardegna sulla base della “Strategia europea per la gioventù” 2019-2027. Più nello specifico si punta alla creazione di un network fra i giovani del Centro Sardegna, organizzati in gruppi e associazioni che possano costituire la Consulta delle Associazioni Giovanili del Centro Sardegna.

Altri partner progettuali sono Unione dei Comuni Barbagia, Comunità Montana Sarcidano Barbagia di Seulo, Comune di Oliena, Comune di Dorgali, Malik E.T.S., Eurodesk Italy, Lariso cooperativa sociale e Associazione Mariolè.