Stiddius de Oru: da maggio a settembre in otto paesi del sud Sardegna

0 Commenti
381 Visualizzazioni

Nell’“Anno del Cibo Italiano”, la manifestazione inaugurata inaugurata dal MIBACTe dal MIPAAF per valorizzare e promuovere l’intreccio tra cibo arte e paesaggio, quali migliori attrattori culturali del nostro Paese, l’Associazione culturale e sportiva Mariolé propone la realizzazione di una iniziativa itinerante, dal titolo “Stiddius de oru”, che include sei interventi, da realizzarsi in dieci diversi comuni del centro Sardegna, dal mese di maggio a settembre. Le iniziative, differenziate ma coerenti tra loro, affiancheranno, rafforzandole, una serie di manifestazioni già esistenti nei comuni coinvolti, legate alla cultura e alle produzioni della tradizione enogastronomica della Sardegna.

Il titolo “Stiddius de oru” (Gocce d’oro), scelto quale filo conduttore dell’intero progetto, richiama “la più eccellente produzion di natura”, come la definì Leonardo da Vinci. La scelta è legata anche alla significativa simbologia al quale l’oro è legato; esso rappresenta infatti luce, energia, forza, spiritualità.
L’oro dunque, portatore nel tempo e nello spazio di vitalità, fecondità e abbondanza, è il bene prezioso per eccellenza, e, come un fil rouge, accompagnerà la manifestazione, volta a valorizzare gli “ori” della Sardegna, intesi anche come ‘tes-ori’ e ‘sap-ori’, ed evidenziare, attraverso iniziative accoglienti e inclusive, la valenza culturale delle produzioni nostrane e il cibo in generale, il suo valore simbolico, sociale ed economico, e ribadire il legame profondo tra cibo, paesaggio, identità e cultura.

Completerà la manifestazione un’iniziativa a carattere trasversale, sulla cultura dello sport e del benessere, dal titolo “La settimana dello sport”, con l’obiettivo di educare, creare aggregazione e socialità nelle comunità e migliorare la consapevolezza, in particolare nelle giovani generazioni, dei benefici che l’attività fisica porta per la salute, il benessere e l’inclusione sociale.

Saranno coinvolte nelle attività tutti gli attori del territorio, le Amministrazioni, le Associazioni e il mondo produttivo, a partire dai giovani che saranno protagonisti degli eventi e portatori di messaggi positivi, capaci di coinvolgere le comunità, visitatori e turisti.
Si elencano di seguito gli interventi e le date previsti nei diversi comuni coinvolti.

  1. Escolca / Gergei, 5 – 6 maggio – Intervento in occasione della manifestazione “Sa die de s’ollu e de su liori”,
  2. Villanovafranca, 20 maggio – Intervento in occasione della manifestazione “La sagra della mandorla”,
  3. Seulo – Nurri, 7/10 giugno – e Settimo San Pietro, 30 giugno – “La settimana dello sport”,
  4. Mandas, 2 giugno – Intervento in occasione della manifestazione “Saboris de beranu”;
  5. San Nicolò Gerrei, 4 agosto – Intervento in occasione della manifestazione “La sagra del maialetto”;
  6. Nuragus, 22 – 23 settembre – Intervento in occasione della manifestazione “O-VINUS, greggi e vini a Nuragus”.